Contenuto Principale

Sognare in Salento

Sognare in Salento nasce dalla volontà di promuovere il salento e di f...

  • Sognare in Salento

Errore
  • There is no category chosen or category doesn't contain any items
  • There is no category chosen or category doesn't contain any items
  • There is no category chosen or category doesn't contain any items
  • There is no category chosen or category doesn't contain any items

Tradizioni (20)

Giovedì 08 Dicembre 2016 10:56

Fiera di Santa Lucia

Scritto da Francky

Giovedì 08 Dicembre 2016 10:22

THE MONUMENT PEOPLE GALLIPOLI

Scritto da Francky

The Monuments People

COMUNICATO STAMPA

L'associazione AGAP (Guide e Accompagnatori Turistici di Puglia) in collaborazione con i colleghi pugliesi ed il patrocinio di Regione Puglia e Provincia di Lecce, e COMUNE DI GALLIPOLI presenta i due appuntamenti a GALLIPOLI del progetto di solidarietà "The Monuments People".

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA.

INFO E PRENOTAZIONE Francesca 3495743456


La città bella e la tradizione presepiale

29 dicembre 2016 ore 16,00 Piazza Aldo Moro (Gallipoli)

Percorso guidato, in compagnia di Francesca, alla scoperta delle bellezze storico artistiche e pittoriche della Città Bella e dei tradizionali Presepi.

una passeggiata tra i vicoli del centro storico, scoprendo nel dedalo le meraviglie pittoriche, custodite dalle antiche confraternite di Gallipoli, un percorso pittorico che dal Catalano arriva al Coppola e si integra con i tradizionali presepi in cartapesta, opera dei maestri cartapestai, accompagnati dalla pastorale, tradizionale nenia natalizia.

Un percorso pittorico che dal Catalano arriva al Coppola e si integra con i tradizionali presepi in cartapesta, opera dei maestri cartapestai, accompagnati dalla pastorale, tradizionale nenia natalizia.

Info e Prenotazioni

TELEFONO  -  3495743456

MAIL GUIDA Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

MAIL THE MONUMENTS PEOPLE Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

  

Tour dei Pupi di San Silvestro

31 dicembre 2016 ore 16,00 e 18,00 Gallipoli

Percorso, curato dalla nostra Francesca, alla scoperta dell’arte della Cartapesta e dei Giganti in cartapesta che allo scoccare della mezzanotte verranno bruciati per propiziare il nuovo anno. (percorso in Minivan, è gradita prenotazione)

il ciclo propiziatorio del fuoco, come l’araba fenice rinasce dalle sue ceneri, così il 31 dicembre si bruciano tutte le brutture del vecchio anno per propiziare il nuovo.

nell’ultimo quarantennio i fantocci canuti che simboleggiavano il vecchio anno, sono diventate delle vere e proprie opere d’arte, dalla dimensioni considerevoli, dai 2 ai 6 metri, dalla brevissima vita. il 31 dicembre vengono posizionati ai crocicchi delle strade ed alla mezzanotte vengono bruciati in strada con delle suggestive feste di quartiere. Percorso alla scoperta dell’arte della Cartapesta e dei Giganti in cartapesta che allo scoccare della mezzanotte verranno bruciati per propiziare il nuovo anno.

Info e Prenotazioni

TELEFONO  -  3495743456

MAIL GUIDAQuesto indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

MAIL THE MONUMENTS PEOPLEQuesto indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

  

 

THE MONUMENT PEOPLE GALLIPOLI

L’iniziativa “The Monuments People” nasce dalla volontà di un gruppo di Guide Turistiche professioniste della Regione Puglia di voler dare un contributo attivo alla salvaguardia del Patrimonio Monumentale ed Artistico del centro Italia fortemente colpito dal forte terremoto del 24 Agosto 2016 e che continua tutt’ora a provocare danni nel territorio dopo le ultime forti scosse del 30 Ottobre 2016.

Abbiamo pensato di organizzare un grande evento con tanti appuntamenti nel mese di Dicembre 2016. Ognuno di noi ha pensato di proporre un itinerario culturale o l’apertura straordinaria di un monumento dislocati in tutto il territorio pugliese. I partecipanti all’iniziativa potranno prenotare i percorsi guidati che e in questo modo la quota di partecipazione verrà devoluta al restauro delle opere del Museo Civico di Amatrice.

Lavorando a stretto contatto ogni giorno con il nostro Patrimonio Culturale, non possiamo far altro che impegnarci, per quanto possibile, per cercare di dare il nostro contributo nella salvaguardia dei nostri beni storico – artistici, che ci preme ricordarlo sono patrimonio della collettività. Il sisma del 24 agosto non ha colpito solo “il cuore dell’Italia” ma anche le sue periferie … le sue gambe, le sue braccia e la sua testa!

L’associazione A.G.A.P. propone, pertanto, l’organizzazione di un grande evento culturale, da svolgere nel mese di dicembre 2016, che abbia come scopo quello di raccogliere fondi da destinare al restauro di alcune opere che ci verranno segnalate dalla direttrice del museo civico “Cola Filotesio” di Amatrice. Ad oggi, del museo si sa solo che la struttura, in quanto situata in un ex chiesa del XIV sec., è andata quasi completamente distrutta, e non sappiamo effettivamente i danni che le opere ivi conservate hanno subito. Vogliamo focalizzare l’attenzione sul museo civico poiché custode, per sua natura, dei saperi della comunità . Ricostruire il futuro di una città significa non perdere le tracce del suo passato. L’idea dell’associazione A.G.A.P. è di organizzare una serie di visite guidate tematiche, dislocate in tutto il territorio regionale.

Mercoledì 30 Novembre 2016 19:41

COMUNICATO STAMPA PRESENTAZIONE CARNEVALE 2017

Scritto da Francky

COMUNICATO STAMPA PRESENTAZIONE CARNEVALE 2017

Venerdì 2 dicembre alle ore 19.30 presso il Teatro Garibaldi di Gallipoli, la Fabbrica del Carnevale  e l’Amministrazione comunale di Gallipoli, Assessorato al Turismo, presentano il programma del Carnevale 2017.

Durante la serata verranno eletti Re Candallino e Regina Mendula Riccia della 76° carnevale di Gallipoli, verrà presentato il promo del Carnevale e verrà presentato il programma 2017 del Carnevale.

Durante la serata verrà presentato il tema  del 76°  Carnevale di Gallipoli.

La serata sarà presentata dalla bravissima Alessia Cuppone.

Durante la serata ci sarà il saluto dell’Amministrazione Comunale e l’intervento dell’assessore Emanuele Piccinno. Sarà rinsaldata la proficua collaborazione con l’Istituto E. GIANNELLI di Parabita, realizzatore nella passata edizione dell’inno del Carnevale.

La Fabbrica del Carnevale è nata nel febbraio 2013 con lo scopo primario di far crescere e far ritornare in auge il carnevale di Gallipoli. L’associazione al suo interno può contare sulla bravura ed esperienza dei maestri cartapestai gallipolini, su una direzione artistica che svilupperà con estro e fantasia il filo conduttore unico di tutti gli eventi della kermesse Carnascialesca e di un ufficio stampa che cura i rapporti con l’esterno e la promozione del Carnevale, puntando a farlo diventare l’evento cardine per promuovere la destagionalizzazione nel periodo tra Natale e Pasqua.

Per la kermesse invernale sono previste una solenne cerimonia di apertura con la “Festa del Fuoco” il 17 gennaio 2017, domenica 12 febbraio 2017 partono i festeggiamenti con l’Open Day del Carnevale, presso i Capannoni.

Le sfilate sono previste domenica 19 e 26 febbraio e martedì 28 febbraio  2017.
Le sfilate muoveranno su Corso Roma dalle ore 11.00 alle 20.00 .
Il Martedì Grasso, ci sarà, inoltre, la solenne cerimonia di chiusura del Carnevale, dalle 21.00 sul sagrato della Chiesa di san Francesco d’Assisi.

Lunedì 28 Dicembre 2015 10:30

Happy newyear

Scritto da Francky

Martedì 01 Dicembre 2015 11:54

The Polar Express

Scritto da Francky

Martedì 01 Dicembre 2015 11:51

REUNION ARTE E TRADIZIONI

Scritto da Francky

Martedì 01 Dicembre 2015 11:31

Fiamme di Stelle

Scritto da Francky

 

Dal 30 dicembre alle 20:00 al 1 gennaio 2016 alle 02:00
LUNGOMARE GALILEO GALILEI - LARGO AMPALEA DEI LEONI

Fiamme di Stelle 2015

Un' evento che trova il giusto connubio tra la tradizione e la musica; al cospetto dello Ionio si innalzerà un'opera in cartapesta di grandi dimensioni che raffigurerà l'anno vecchio, verrà bruciata sotto un cielo illuminato dai fuochi d'artificio esorcizzando così, con il fuoco purificatore, le cattiverie e le malefatte dell'anno che sta passando. 
Un rito antico che si perde nella notte dei tempi ma sempre presente: il folcloristico ciclo del fuoco scandisce la fine dell'anno a Gallipoli. Anche quest'anno l'evento prevede il 30 dicembre lo spettacolo musicale del "Giorno prima sotto l'ombra del Pupo" ed il 31 dicembre "Il Fragoroso sparo del Pupo" con l'accensione pirotecnica ed il concerto di fine anno. 
UNA TRADIZIONE CHE RIVIVE NEL TEMPO!!!

Martedì 13 Ottobre 2015 14:47

Santa Teresa Matre

Scritto da Francky

Santa Teresa Matre

Come ormai da tradizione il 15 Ottobre si rinnova il tanto atteso evento della prima Pastorale Gallipolina in occasione della solennità di Santa Teresa d'Avila. 
Per noi "Gallipolitani" questo giorno apre il lungo periodo natalizio, ma è anche un modo per mantenere vive le nostre tradizioni provenienti da un lungo e importante passato che non bisogna lasciare nel dimenticatoio. Ci ritroveremo, speriamo numerosi come sempre, in via Santa Maria alle ore 18.30. 
Non mancherà la degustazione delle tipiche pittule accompagnate da un buon bicchiere di vino. Tutti i musicisti, gli amici,gli amanti delle tradizioni , le associazioni tutte sono invitati a partecipare. NON MANCATE! 

In caso di pioggia la Pastorale verrà suonata all'interno del frantoio.

Un detto dice: “Ci oi cu faci nu bonu Natale te Santa Taresa ai ‘nzignare”.

Cosi si diceva e si dice a gallipoli, ci si prepara al Natale in questo giorno perché nella Chiesa di Santa Teresa si suona la prima “Pasturale”, ci sono poi altre cinque feste che ci accompagnano fino al Natale: San Martino (l’11 di novembre), Santa Cecilia (il 22 di novembre), Sant’Andrea (il 30 di novembre), l‘Immacolata (l’8 di dicembre) e Santa Lucia (il 13 di dicembre). Queste sono feste di casa che ci avvicinano al Natale: si suona la pasturale e si rispettano le usanze. A pranzo si mangia qualcosina, quelli più rispettosi delle usanze fanno digiuno, mentre la sera le famiglie si ritrovano sullo stesso tavolo. Si mangiano le rape, il baccalà con le patate, pesce e polipo fritto (purpu frittu). Ma quello che non deve mancare sono “le pittule”: si fanno in diversi modi: senza niente, alla pizzaiola o col pesce soprattutto seppia).

La Pasturale

Alla fine di settembre mentre nell’aria l’estate è ancora viva i suonatori si trovano e incominciano a prepararsi perché il 15 di ottobre dentro la Chiesa di Santa Teresa Madre si deve suonare la prima Pasturale. Forse chi ha musicato la Pasturale Caddhiupulina (sconosciuto) pensava ad una ninna-nanna per il Bambin Gesù che doveva nascere, in effetti la melodia è così dolce e semplice. Un insieme di strumenti come le fisarmoniche, le chitarre, li piulini, i mandolini, i pifferi e il triangolo. Da Santa Teresa a Natale si sente suonare questa melodia e quanto è bello essere svegliati da queste noti così dolci. Alcuni suonatori girano per le strade a suonarla, e c’è chi li fa entrare dentro casa per offrire loro un bicchiere “te rosoliu” per riscaldarli. Dell’Immacolata e di Santa Lucia se erano fortunati avevano anche qualche dolce tipico natalizio: “taraddhi ‘nnasparati, pitteddhe o cozze cu la mustarda”. Mo un bicchierino, mo un’altro alcuni di loro la mattina tornava a casa un pò ubriaco. I suonatori vengono chiamati anche per accompagnare le processioni di Santa Cecilia, Sant’Andrea, l’Immacolata e Santa Lucia e a Natale anche qualche chiesa o famiglia per suonare mentre si mette “lu Bambinu allu brasepiu”.

Giovedì 16 Gennaio 2014 12:38

75-Carnevale di Gallipoli 2016

Scritto da Francky

Il Carnevale di Gallipoli è uno degli eventi più importanti che hanno luogo nella città. La prima edizione viene ricordata nel lontano 1954, ed il crescente successo, va attribuito a famiglie come quelle di Scarpina, Greco, Perrone e Carretta che hanno dedicato tempo ed amore nell’arte della cartapesta, trasformando il Carnevale di Gallipoli da semplice evento cittadino a uno dei più importanti eventi carnevaleschi del Salento. Lungo la strada principale di Gallipoli (Corso Roma) si raccolgono un numero sempre crescente di persone per assistere alle sfilate dei carri allegoricio-grotteschi e dei numerosi gruppi mascherati; si lanciano coriandoli e stelle filanti. La maschera tipica di Gallipoli è lu Titoro”.

LU TITORU:

Il titoro in realta è una maschera che rappresenta la morte (il funerale) del Carnevale. Tradizione vuole che Teodoro fosse un giovane gallipolino, che, tornato dal militare, chiese alla madre un piatto di polpette, il suo piatto preferito. La madre accontentò il figlio, ma questi, nella foga di mangiare le polpette, si strangolò con una di esse. Nelle sfilate del carnevale passa la bara e tutti piangono la sua perdita.

Nel gruppo mascherato viene rappresentato il giovane morto, steso in un carretto addobbato come un carro funebre, e tutt’intorno la madre e uomini vestiti da prefiche (chiangi morti) che tra un pianto e l’altro mangiano polpette e bevono vino.

 logo

75° Carnevale di Gallipoli

Le “Musiche dal mondo” sui carri del Carnevale. Domenica la festa del fuoco
Le “Musiche dal mondo” sui carri del Carnevale.“


Le “Musiche dal mondo” sui carri del Carnevale. Domenica la festa del fuoco

GALLIPOLI - Il conto alla rovescia volge ormai al termine. E la Fabbrica del Carnevale di Gallipoli, con i maestri cartapestai, sono pronti ad accogliere in musica la nuova edizione della kermesse goliardica della città bella. Una nuova edizione del Carnevale in salsa gallipolina che dopo l’omaggio tributato ai personaggi Disney e alla Divina Commedia d’ispirazione dantesca, volge quest’anno i timpani sensibili alle “musiche dal mondo”. Le giornate clou delle sfilate dei sontuosi carri allegorici e dei gruppi mascherati sono fissati per il 31 gennaio e il 7 febbraio sul  corso Roma. Mentre nel pomeriggio del 9 febbraio è prevista la sfilata conclusiva di premiazione dei gruppi mascherati nel centro storico con la cerimonia di chiusura del  “campanone” presso il sagrato della chiesa di San Francesco.

Il programma e le novità principali della 75esima edizione della kermesse irriverente e festaiola sono state illustrate lo scorso 10 gennaio al teatro Garibaldi nell’ambito della presentazione ufficiale curata dalla direzione artistica di Alberto Greco e dal presidente della Fabbrica del Carnevale, Stefano Coppola, con il supporto della Pro loco e dell’assessorato e i relativi uffici al Turismo e spettacolo del Comune di Gallipoli. E’ stata l’occasione per visionare ancora una volta il video promozionale della manifestazione e svelare il manifesto ufficiale della 75esima edizione, curati dalla direzione artistica e con la realizzazione grafica e montaggio di Andrea Skakkomatto Miglietta. Rinnovato anche  quest’anno il fattivo gemellaggio con le associazioni dei carnevali di Galatone, Melissano e Poggiardo e ribadita la sinergia con le scuole di ballo e le associazioni cittadine, il connubio con il trofeo giovanile di calcio, e la collaborazione con Caroli hotels e la Fidas, Parco Gondar e Radio Orizzonti activity, quale media partner.  

E già da questo week end, sfidando la superstizione e il freddo dell'inverno, si entra nel vivo del periodo carnascialesco sulle sponde ioniche. Sabato 16 gennaio, al tramonto del giorno, come da tradizione infatti l’araldo Teodoro annuncerà per le strade del centro storico e del borgo l’avvento del tempo di carnevale. Domenica invece prosegue la tradizione dell’accensione della classica focareddha con la “Festa del fuoco”. Nel dettaglio dalle 17 di domenica l'araldo dal balcone di palazzo di città in via Antonietta De Pace annuncerà l'inizio dei festeggiamenti e presenterà alla città i regnanti del Carnevale: Re Candallino e sua maestà regina Mendula Riccia. I regnanti di quest’anno eletti durante la manifestazione Stelle di Cartone sono, Federico Carlino e Claudia Giaffreda. Il corteo reale con i regnanti, le rappresentanze dei carnevali gemellati di Galatone Melissano e Poggiardo e gli sbandieratori e musici del rione San Basilio di Oria, partirà da via Antonietta de Pace e muoverà in piazza Imbriani, per il ponte seicentesco, su corso Roma, su corso capo di Leuca, fino al largo di via Francesco Zacà. Tra esibizioni degli sbandieratori e tanta musica, coriandoli e colori si svolgerà la solenne accensione della focareddhra ed a seguire intrattenimento musicale a cura di Parco Gondar con la combriccola di Boe.  

La parata con la sfilata a tema dei carri allegorici e dei gruppi mascherati è prevista, come detto, nelle giornate del 31 gennaio e del 7 febbraio (su corso Roma) e il 9 febbraio (nel centro storico solo per i gruppi), con l’intermezzo degli appuntamenti del 24 gennaio con la “Giornata del donatore” a cura della Fidas presso il centro trasfusionale dell’ospedale e l’open days che consentirà, sia al mattino che nel pomeriggio, di visitare gli hangar dove sono in corso d’opera la realizzazione dei carri allegorici. La cerimonia di premiazione e di chiusura in programma martedì 9 febbraio si svolgerà anche questa volta tra le vie del centro storico e sul sagrato della chiesa di San Francesco D’Assisi con la grande festa di fine Carnevale: artisti, acrobati, giocolieri e giochi di luce attenderanno i dodici rintocchi del campanone della chiesa che decreteranno la fine della kermesse e la riconsegna della chiave della città alla confraternita di Santa Maria della Purità che la custodirà fino al periodo del carnevale successivo. Il programma completo della kermesse gallipolina si può consultare sul profilo facebook della Fabbrica del Carnevale di Gallipoli. 




Conferenza stampa della Fabbrica Del Carnevale Gallipoli

Sabato 16 gennaio 2016

Annuncio dell’avvento del tempo di Carnevale Al tramonto del giorno, l’araldo Teodoro annuncerà per le strade del centro storico, il prossimo avvento del tempo di Carnevale.

UDITE UDITE....vi aspettiamo domani alle ore 17.00 in piazza Santa Teresa per l'insediamento di RE CANDALLINU al trono della CITTà DI GALLIPOLI..................

Dopo la presentazione dei nuovi regnanti alla cittadinanza dal Balcone di Palazzo Balsamo,il festoso corteo presieduto dai Gonfaloni delle città dei carnevali Gemellati GALATONE MELISSANO E POGGIARDO, percorrerà corso Roma A suon di tamburi e chiarine degli sbandieratori San Basilio città di ORIA.
ALLE ORE 18.30 ACCENSIONE DEL FUOCO DELLA FESTA animato dal gruppo cover Cartoni 80-90 LA COMBRICCOLA DI BOE!.

LE MASCHERE SONO PRONTE....CHE ABBIA INIZIO LA FESTA!!!

Domenica 17 gennaio 2016

LA GRANDE FESTA DEL FUOCO la tradizione della focareddhra continua….

Si sono aperti i festeggiamenti per il Carnevale di Gallipoli, Domenica 17 Gennaio, con la Festa del Fuoco! L'Araldo Teodoro ha presentato alla Città i nuovi regnanti del Carnevale (Federico Carlino nelle vesti di Re Candallinu e Claudia Giaffreda in quelle di Regina Mendula Riccia), che custodiranno simbolicamente le chiavi della città fino al periodo di Quaresima. Foto di Andrea Skakkomatto.

Ore 17.00 - Dal Palazzo di Città, in Via Antonietta De Pace, l’Araldo annuncerà che per tutta la durata del Carnevale, Re Candallino e Sua Maestà Mendula Riccia (maschere realizzate da abili sarte Gallipoline, simboleggianti i regnanti del periodo di Carnevale), prenderanno possesso della città di Gallipoli ed apriranno ufficialmente i festeggiamenti del Carnevale. Il Corteo Reale con gli Sbandieratori del rione San Basilio di Oria, percorrerà Piazza Imbriani, il ponte Seicentesco, Corso Roma e Corso Capo di Leuca fino a largo Francesco Zacà,dove alle...
Ore 18.30 - I regnanti del Carnevale accenderanno la Focareddhra con l'esibizione degli sbandieratori e tanta musica, coriandoli e colori. Con la combriccola di Boe cartone anni 80 .

24/01/2016 - La signora Vata, in occasione dell'Open Day ai Capannoni in cui si costruiscono i Carri del Carnevale di Gallipoli, intervista (a suo modo) i visitatori e i carristi! Vediamo come avranno affrontato la signora Vata i nostri amici!

 

Giovedì 05 Gennaio 2017 12:10

FESTA DEL FUOCO 2017

Scritto da Francky

Carnevale di Gallipoli 2017 - PROMO from skakkomatto on Vimeo.

COMUNICATO STAMPA
LA FESTA DEL FUOCO 2017
LA TRADIZIONE DELLA FOCAREDDHRA

Come consuetudine il 17 gennaio alle ore 16.00 inizieranno i festeggiamenti del Carnevale di Gallipoli. Come da tradizione il periodo più divertente e colorato dell’anno inizierà con l’accensione della fochareddhra.

La Fabbrica del Carnevale di Gallipoli in collaborazione con l'Amministrazione Comunale Città di Gallipoli presentano

FESTA DEL FUOCO 17 GENNAIO 2017 rinviata a DOMENICA 22 GENNAIO

Programma
Ore 16.00 L'Araldo Teodoro dal Palazzo di Città in via Antonietta De Pace annuncerà l'apertura del Carnevale e presenterà alla città i nuovi regnanti del Carnevale: Re Candallino e Sua Maestà Mendula Riccia. i nuovi regnanti Lidia Caiffa e Massimo Martalò.

Ore 16.30 il Corteo Reale con gli sbandieratori muoveranno da via Antonietta de Pace per l'accensione della focareddha (via Antonietta De Pace piazza Imbriani, ponte seicentesco, corso Roma, corso capo di Leuca, via Francesco Zacà)

Ore 18.30 Largo Francesco Zacà, solenne accensione della focareddha ed a seguire intrattenimento musicale con la musica di BALLA ITALIA , SE PER CONDIZIONI METEO AVVERSE SI SLITTA AL 22 GENNAIO ci sarà la strepitosa cartoons cover band LA COMBRICCOLA DI BOE.

I regnanti del Carnevale invitano tutte le mascherine a partecipare al corteo reale.


NON MANCATE!!!

Video Promo ediz. 2017
https://vimeo.com/196831524

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
tel. 349 5743456

L'immagine può contenere: 1 persona, sMS

<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 2