Contenuto Principale

Sognare in Salento

Sognare in Salento nasce dalla volontà di promuovere il salento e di f...

  • Sognare in Salento

Errore
  • There is no category chosen or category doesn't contain any items
  • There is no category chosen or category doesn't contain any items
  • There is no category chosen or category doesn't contain any items
  • There is no category chosen or category doesn't contain any items
Madonna dei Fiori è uno degli appellativi con cui la Chiesa cattolica venera Maria, madre di Gesù, presso l'omonimo santuario nella città di Bra (CN).

L'appellativo è legato alla tradizione secondo cui, il 29 dicembre 1336, ad una giovane donna incinta, Egidia Mathis, sarebbe apparsa la Madonna: minacciata da alcuni mercenaripresso un pilone con l'effigie di Maria, sarebbe stata salvata dall'improvvisa apparizione che avrebbe messo in fuga i malvagi, mentre tutt'intorno, pur in pieno inverno, i cespugli diprugnolo fiorirono immediatamente.

Tutt'oggi questi cespugli fioriscono inspiegabilmente in pieno inverno, al contrario di quanto accade di solito per tale pianta.

Il simulacro presente in Cattedrale è un manichino coperto da una serica veste impreziosita con pietre dure di un certo valore; dal capo coronato scende un mantello trapunto di stelle e di ricami.

Il volto, in cera, ha un’espressione dolcissima e quasi par­lante; le braccia in atteggiamento di materna protezione verso chi si rivolge a Lei per impetrare sollievo dalle angosce della vita. Non se ne conosce l’autore.

Con il mese di maggio, la statua viene portata in Chiesa e sistemata su un baldacchino ornato di fiori e di ceri e vi rimane per tutto quel mese come oggetto di culto mariano vivamente sentito dalla popolazione.

ore 19:00: Celebrazione Eucaristica in Cattedrale

ore 19:30: Processione per le vie del Centro Storico con il simulacro della Madonna dei Fiori.

Pubblicato in Diocesi Gallipoli-Nardò